Stazione Sperimentale Murano Stazione Sperimentale Murano

Ricerca e Promozione Industriale

            L’attività di ricerca applicata sviluppata dalla Stazione Sperimentale del Vetro viene annualmente definita dal Consiglio di Amministrazione sentito il parere del Comitato Tecnico-Scientifico.

I temi recentemente affrontati riguardano:

  • messa a punto di metodi analitici per la certificazione di Materiali Standard di Riferimento;
  • correlazione tra i parametri di conduzione del forno, che influenzano le emissioni in atmosfera;
  • comportamento chimico del vetro contatto con alimenti e bevande e farmaci;
  • caratterizzazione fisico-chimica delle superfici dei vetri industriali e della loro reattività;
  • messa a punto di metodi analitici per la rilevazione di elementi in tracce su vetri e materie prime;
  • stato superficiale e resistenza meccanica;
  • valutazione del comportamento meccanico dei contenitori di vetro a partire dalle analisi del loro processo di produzione;
  • studio dell’omogeneità e lavorabilità del vetro industriale: acqua disciolta e redox, microstruttura, separazione di fase, strutture molecolari, strati a diversa composizione chimica, proprietà termo-radiative, gradiente superficiale di composizione chimica;
  • messa a punto di metodi ottici per la valutazione dell’emissività;
  • messa a punto di programmi di calcolo e metodi di misura per la valutazione dell’energia solare, dell’illuminamento naturale e delle perdite di calore nelle vetrazioni;
  • caratterizzazione ottica, energetica e meccanica di vetrate innovative e multifunzionali per applicazioni in edilizia, industria del mobile, del serramento, dei trasporti;
  • ottimizzazione del processo di fusione e formatura;
  • progettazione, costruzione e collaudo industriale di un forno elettrico, con elettrodi immersi di molibdeno, per la fusione del vetro artistico;
  • formulazione di miscele vetrificabili a basso impatto ambientale;
  • riciclo, neutralizzazione e vetrificazione di amianto, rifiuti tossici solidi, ceneri di inceneritori di RSU, scorie industriali, ecc. per l’ottenimento di materie prime secondarie o prodotti finiti;
  • controllo dell’ossicombustione su forni discontinui;
  • studio e realizzazione di vetri speciali e per applicazioni speciali (vetri scintillatori, biovetri, ecc.)
Altre attività scientifiche e di ricerca


           La Stazione Sperimentale del Vetro partecipa ai lavori di numerose Commissioni Nazionali ed Internazionali nel settore normativo e prenormativo

  • Commissione Internazionale del Vetro
    • TC 1 Information and communication
    • TC 2 Chemical Durability and Analysis
    • TC 3 Basic glass science
    • TC 4 Glasses for medecine and biotechnology
    • TC 6 Mechanical Properties
    • TC 7 Nucleation, Crystallization, glass ceramics
    • TC10 Optical Properties of Glass
    • TC11 Contact between Glass and Refractories
    • TC13 Environment
    • TC14 Gases in Glass
    • TC15 Sensors and Advanced Control
    • TC16 Sol-gel Glasses
    • TC17 Archaeometry of Glass
    • TC18 Properties of Glass Forming Melts
    • TC19 Glass Surface Diagnostics
    • TC20 Glasses for Optoelectronics
    • TC21 Modeling of Glass Melting Processes
    • TC22 Electrochemical Behaviour of Glass Melts
    • TC23 Education and Training in Glass Science and Engineering
    • TC24 Coatings on Glass
    • TC25 Modeling of Glass Forming Processes
    • TC26 Biosolubility of Glass
  • Notified Body for CE mark on glass in buildings (SG9)
  • CEN STAR (Research for Standards)
  • CEN STAR-PNR (Pre-Normative Research for Standards)
    • WG 2 Toughened, heat strengthened and enamelled glass
    • WG 3 Laminated glass
    • WG 4 Insulating Glass Units
    • WG 6 Coated glass for windows
    • WG 8 Mechanical Strength
    • WG 9 Light and Energy Transmission, thermal insulation
    • WG13 Safety Glazing
    • WG15 Security antivandalism and antibandit
  • CEN TC 194: Utensils in Contact with Food
    • WG 3 Non-metallic tableware
    • SC1: General Chemical Methods of test for materials intended to come in contact with foodstuffs
    • SC1/WG1: Overall Migration
    • SC1/WG3: Metal Release
  • CEN TC 261: Packaging
    • SC2: Primary Packaging
    • SC2/WG1: Glass Packaging
    • SC4/Ad Hoc Group "Heavy metals and other dangerous substances"
  • ISO-TC 48-SC5 "Quality of Glassware"
  • ISO-TC 160-SC1 "Glass in Building"-"Products"
  • ISO-TC 160-SC2 "Glass in Building"-"Properties"
  • ISO-TC 166-SC2 "Glass and Glass-ceramic ware in contact with food. Release of toxic materials"
  • CIE-TC2-14 International Commission for Illumination: "Transmission and Reflection Measurements"
  • IEA-SHC Solar Heating and Cooling Program- Task 18
  • GEPVP Groupement Europeén Producteurs Verre Plat: "Light and Energy Group", "Computing Group";
  • CPIV Comitè Permanent des Industries du Verre: "Energy and Environment Group", "Migration Group", Crystal Group"; "
  • UNI Ente Nazionale di Unificazione.