stazione sperimentale murano stazione sperimentale murano
Capannone forni Forno a gradiente 

Settore Energia, Forni e Prove termofisiche


          E' competente nel settore impianti, forni, processi di produzione, prove termofisiche(fusioni sperimentali) bolle, modellistica e resistenza meccanica dei contenitori, sia per l'attività di assistenza che di ricerca.
In particolare si occupa di:

  • messa a punto di metodologie di prova e certificazione secondo norme italiane, comunitarie ed internazionali della resistenza meccanica di contenitori, fibre, articoli in vetro ed altri materiali silicatici;
  • analisi teorica agli elementi finiti dello stato tensionale di oggetti di vetro alle varie sollecitazioni;
  • pressione interna, sbalzo termico, carico assiale, urto;
  • analisi della frattura per individuare la causa delle rotture;
  • studio del vetro ed esame delle superfici responsabili della sua resistenza meccanica;
  • analisi del processo produttivo dei contenitori al fine di determinarne il comportamento meccanico;
  • vetrificazione di rifiuti con eventuale produzione di manufatti;
  • fusioni sperimentali con lo scopo di verificare l’influenza delle materie prime usate sulla qualità del vetro (fusibilità, affinaggio, colore);
  • fusioni sperimentali con lo scopo di riprodurre vetri da studiare in altri laboratori.
  • studio del processo di fusione e formatura per ottimizzarne il rendimento;
  • studio dei forni sia tradizionali che elettrici ai fini del risparmio energetico;
  • misure termofisiche dei vetri (viscosità, dilatazione, calore specifico, resistività elettrica, conducibilità termica, modulo elastico);
  • analisi di microbolle presenti nel vetro per diagnosticare la loro origine nel processo produttivo;

Vengono utilizzate le seguenti apparecchiature:

  • apparecchiature per misure estensimetriche, polariscopio, microscopi stereoscopici e microscopio polarizzatore, strumento per la misura delle tensioni superficiali;
  • apparecchiatura AGR, per  pressione interna,  carico assiale, e urto;
  • Macchina per la misura dello sbalzo termico secondo ASTM
  • Spettrometro di massa;
  • Viscosimetri per la misura della viscosità secondo le norme esistenti;
  • DMA per la misura del modulo elastico e della deformazione fino a 600 °C;
  • DSC per la misura del calore specifico fino a 1400 °C ;
  • DTA o analisi termica differenziale fino a 1450 °C;
  • DTG o termogravimetria fino a 1600 °C.
  • HOT DISK per la misura della diffusività termica (su vetri e su materiali per stampi) fino a 200 °C;
  • Cella per la misura della conducibilità elettrica da 800 fino a 1500 °C.
Forni

Sono disponibili i seguenti forni:

  • 2 forni monocrogiolo a metano per temperature fino a 1700 °C;
  • forno a resistenza elettrica di Kanthal A1 per temperature fino a 1250 °C;
  • forno a resistenza elettrica di Crusilite per temperature fino a 1400 °C;
  • forno a resistenza elettrica di Super Kanthal per temperature fino a 1700 °C;
  • 2 forni di ricottura per temperature fino a 650 °C;
  • filiera monobava per fibre di vetro;
  • filiera pluribava per fibre di vetro;